E-commerce farmaceutico: vantaggi, normativa e consigli

Dall’1 luglio 2015 le farmacie italiane già autorizzate alla vendita nel negozio fisico hanno ricevuto il via libera per l’apertura di un e-commerce farmaceutico. L’autorizzazione è arrivata con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n.17 del 19 febbraio 2014. Il decreto ha recepito la Direttiva europea 2011/62/EU sui medicinali falsificati. Le farmacie sono state autorizzate a vendere online farmaci da banco e medicinali da automedicazione che non richiedono la ricetta medica. Prima dell’approvazione della normativa la vendita online era limitata soltanto ai prodotti sanitari.

E-commerce farmaceutico: le autorizzazioni necessarie

L’autorizzazione alla vendita di farmaci da banco online deve essere richiesta alla Regione, alla provincia autonoma o ad altre autorità territoriali competenti. I siti che hanno ricevuto il via libera alla vendita online di farmaci da banco, dietro apposita richiesta, verranno inseriti nel database degli esercizi autorizzati del Ministero della Salute. Ogni e-commerce farmaceutico è tenuto a esporre su ciascuna pagina del portale il logo identificativo nazionale. Le farmacie che non vendono farmaci da banco online ma solo prodotti sanitari sono esonerate dall’obbligo di esporre il trademark.

Farmacie online: quali vantaggi?

Ma quali sono i vantaggi di aprire un e-commerce farmaceutico? Il vantaggio più importante è sicuramente l’acquisizione di nuovi clienti. Portare online la propria farmacia significa moltiplicare il bacino d’utenza medio del proprio esercizio, che si attesta su poche migliaia di clienti. I dati sulle vendite online diffusi da Netcomm nel 2016 non mentono: quasi 20 milioni di italiani acquistano prodotti sul web.

Un farmacista che intende fare il grande salto non deve temere di vedere spopolarsi il suo esercizio fisico. L’apertura di un e-commerce farmaceutico garantisce l’acquisizione di una nuova fetta di clienti che preferisce la discrezione, la rapidità, la comodità e la convenienza degli acquisti online alle tradizionali compere in negozio. Si tratta di clienti che non avrebbero comunque messo piede in farmacia, preferendo rivolgersi alle tante farmacie già online. La tendenza ad acquistare prodotti farmaceutici online è in costante e rapida crescita.

carrello farmacia onlineLa stessa Utifar spiega che, in un momento di crisi come quello che sta attraversando la farmacia italiana, l’implementazione di ulteriori attività può essere determinante per la ripresa. La farmacia del futuro è una farmacia che sa ampliare costantemente la sua offerta, coniugando i servizi tradizionali al digitale e rispondendo alle nuove esigenze degli acquirenti.

Aprire una farmacia online è inoltre utile per contrastare il fenomeno della contraffazione di farmaci e tutelare la salute dei consumatori. Secondo le ultime stime ben 800 mila italiani acquistano prodotti da farmacie illegali e di dubbia provenienza.

Un altro vantaggio per i titolari di farmacie è la possibilità di accedere a una scontistica maggiore. Un’opportunità aperta dalla vendita di volumi superiori garantita dall’e-commerce farmaceutico.

 

Nuovi canali di comunicazione, nuovi strumenti, stessa affidabilità

L’apertura dell’e-commerce farmaceutico è solo il primo passo per conquistare la fiducia di un nuovo bacino di utenti. Occorre usare nuovi canali di comunicazione con i clienti che acquistano online, ricorrendo a live chat, blog, newsletter e social network per rispondere ai dubbi degli utenti, per promuovere le proprie offerte e servizi. Inoltre bisogna prestare molta attenzione alla cura delle schede prodotto. I titolari di farmacie possono meglio impiegare le risorse umane non pienamente valorizzate in negozio, destinandole alla gestione delle tante attività che gravitano intorno all’e-commerce.

I prodotti più venduti nelle farmacie online

integratori prodotti venduti farmacie onlineOnline è possibile sfruttare  la stagionalità  per sponsorizzare prodotti specifici: da solari e integratori dimagranti nei mesi primaverili ed estivi, ai farmaci per la sindromi influenzali nei mesi invernali.

È utile sapere che le categorie merceologiche che hanno più successo nelle farmacie online sono la dermocosmesi e gli integratori. Nel catalogo di una farmacia online non possono dunque mancare i cosmetici delle marche più importanti. Spesso i clienti che hanno acquistato in farmacia prodotti di alta fascia per la cura del corpo  e ne hanno apprezzato i vantaggi tendono a riacquistarli online, navigando alla ricerca di offerte e scegliendo di riceverli comodamente a domicilio.

Per l’acquisto di integratori gli utenti si rivolgono alle farmacie online perché nutrono più fiducia verso questo canale rispetto ad altri portali che vendono gli stessi prodotti.

E-commerce farmaceutico: a chi affidarsi per piattaforma e consegna

Quando si decide di aprire un e-commerce farmaceutico bisogna scegliere con attenzione la piattaforma. Esistono CMS gratuiti come Prestashop, ma occorrono competenze e una formazione specifica per sfruttare al meglio le opportunità del mercato online. La concorrenza tra le farmacie digitali è già agguerrita. Ciononostante si tratta di un settore tutt’altro che saturo. Diversificare i servizi offerti e conquistare delle nicchie ancora inesplorate è un buon modo per affermarsi online. Affidarsi a professionisti che offrono servizi di marketing e piattaforme intuitive è la soluzione ideale per risparmiare tempo e denaro e muovere senza timori i primi passi online.

PharmaTruck ha sviluppato una serie di strumenti che consentono di portare online la propria farmacia in pochi passi. I titolari di farmacie e parafarmacie hanno a disposizione una piattaforma gratuita e intuitiva che permette di creare rapidamente la propria vetrina. Gli utenti ordinano i prodotti farmaceutici dal catalogo digitale o al telefono e possono scegliere di riceverli a casa in un’ora, usufruendo del servizio di consegna a domicilio di PharmaTruck. L’utente può anche decidere di passare a ritirare i prodotti ordinati online in farmacia.

Le farmacie presenti su PharmaTruck aumentano fino al 15-25% le loro vendite. I titolari non devono preoccuparsi di sostenere i costi di gestione dell’e-commerce farmaceutico, di aggiornare l’infrastruttura, rendere le transizioni sicure né di organizzare le consegne a domicilio. La soluzione ideale per portare online la propria farmacia senza sottrarre tempo e risorse alla gestione del negozio fisico.

Foto: via Pixabay

Commenti

commenti

L'autore