Farmacie online sicure: l’identikit dei portali affidabili

A partire dall’1 luglio 2015 le farmacie online in Italia sono autorizzate a vendere farmaci da banco. Questi prodotti si riconoscono dalla sigla OTC (Over The Counter). L’autorizzazione ministeriale è stata concessa anche per la vendita di medicinali da automedicazione. Questi farmaci possono essere acquistati dal paziente senza la prescrizione medica e sono indicati con la sigla SOP.

Quando si tratta di comprare farmaci online occorre prestare particolare attenzione ai canali d’acquisto. Esistono infatti molti siti che vendono prodotti farmaceutici acquistabili solo dietro prescrizione medica. Un altro rischio è di incappare in farmaci illegali in Italia e non di rado pericolosi per la salute dei consumatori.

Noi di PharmaTruck vogliamo fornirvi alcuni consigli per riconoscere facilmente le farmacie online sicure. Esercizi che rispettano le normative sulla sicurezza sanitaria in vigore in Italia. Per poter vendere anche online i gestori della farmacia devono presentare un’apposita richiesta alla Regione. La domanda può essere inoltrata anche a un altro ente territoriale competente in materia di sanità.

Farmacie online sicure: occhio al logo

logo comune farmacie online sicureQuando approdate su una farmacia online per prima cosa dovete cercare il logo comune. Si tratta di un trademark che va esposto su ogni pagina del sito web. Il logo rimanda al database del Ministero della Salute. Nello specifico il trademark rinvia alla voce della farmacia autorizzata a vendere farmaci online.

Sono tuttavia previste delle eccezioni alla regola. Ad esempio se le farmacie online decidono di mettere in vendita sul loro ecommerce soltanto cosmetici, integratori, prodotti per l’infanzia e per la cura del corpo che non sono classificati come farmaci. In questo caso i titolari delle farmacie online possono anche non integrare il logo comune in tutte le pagine del sito e non necessitano di alcuna autorizzazione aggiuntiva.

Attenzione anche ai portali truffaldini che ingannano gli utenti esibendo il logo comune o un logo molto simile. Non di rado i siti gestiti da produttori stranieri disonesti si fregiano impropriamente di espressioni come “acquisti sicuri” e “prodotti 100% italiani”. L’intento poco nobile è di conquistare la fiducia del consumatore e rifilargli farmaci di dubbia provenienza e di scarsa qualità.

La farmacia online è anche fisica: controlla

È bene sapere che la vendita online di farmaci da banco e di altri prodotti farmaceutici è consentita solo alle farmacie e alle parafarmacie che hanno già ottenuto l’autorizzazione alla vendita al pubblico. In parole povere una farmacia o una parafarmacia per poter aprire il suo ecommerce deve necessariamente avere anche un negozio fisico. Per riconoscere una farmacia online sicura controllate con una semplice ricerca su Google che esista un esercizio fisico con lo stesso nome e indirizzo sul territorio italiano.

In questo compito possono tornare molto utili le pagine dei contatti. I siti sicuri si riconoscono dai nomi dei titolari in bella vista, dal numero di telefono e dall’indirizzo. Spesso è attivo anche un servizio clienti pronto a rispondere con trasparenza e tempestività a ogni dubbio del consumatore.

Siti truffaldini: se li conosci li eviti!

Un altro consiglio per evitare frodi e rischi per la salute è di non acquistare farmaci da siti stranieri. I produttori stranieri non possono infatti introdurre sul mercato italiano medicinali che non abbiano un foglietto illustrativo nella nostra lingua. Anche l’ingresso di prodotti che non siano passati al vaglio delle autorità sanitarie è proibito. Diffidate dei portali che vendono pillole dimagranti che agiscono in pochi giorni, farmaci miracolosi che curano qualsiasi tipo di disturbo, prodotti “bufala” o farmaci contro la disfunzione erettile come il Cialis, che richiedono la ricetta medica per una questione di sicurezza del paziente.

Attenzione anche a non fornire indiscriminatamente e con leggerezza i propri dati sensibili, come i dati della propria carta di credito o il codice fiscale. Questi dati non andrebbero forniti ai gestori di siti che non sono dotati di protocolli di sicurezza per la trasmissione delle informazioni, riconoscibili dall’url https.

Prima di acquistare online farmaci è bene anche dare un’occhiata ai forum specializzati alla ricerca delle opinioni di altri utenti. Si potranno consultare altre esperienze di acquisto sullo stesso portale. Sarà così più facile non incappare nelle stesse brutte esperienze denunciate da altri utenti. Questa precauzione serve anche a evitare i siti truffa. Si tratta di portali che nascono dal nulla in pochi giorni e svaniscono dal web nel giro di poche settimane, dopo aver maturato migliaia di euro di guadagni illeciti.

Compara i prezzi per risparmiare

comparazione prezzi risparmioInfine, occhio ai prezzi. Prima di acquistare farmaci online visitate più siti e comparate i prezzi del prodotto desiderato. Secondo un’indagine svolta da Altroconsumo questa semplice precauzione può farvi risparmiare fino alla metà sul costo di un farmaco.

Se vi serve subito un farmaco da banco l’acquisto online potrebbe risultare poco conveniente. La consegna infatti solitamente avviene in non meno di 48 ore. Se avete fretta la soluzione ideale è recarvi di persona in farmacia. In alternativa fate acquisti su piattaforme come PharmaTruck, che consegnano l’ordine a domicilio entro un’ora. Buoni acquisti… sicuri!

Photo credit: Freepik, 1, 2

 

Commenti

commenti

L'autore