Febbre: perchè si manifesta, farmaci da evitare e rimedi efficaci

Uno dei sintomi legati alle malattie da sempre più diffuso è la febbre.

Cerchiamo di capire perché si manifesta questo sintomo, quali farmaci è meglio evitare e quali rimedi efficaci adottare.

 

Perché la febbre

La febbre è un sintomo che subentra nel momento in cui insorge una malattia e comporta un aumento della temperatura corporea, al di sopra del valore considerato standard (36° circa).

La febbre solitamente insorge per le seguenti cause:

  • Infezione di origine batterica
  • Infezione di origine virale
  • Come causa di malattie specifiche
  • Provocata dall’utilizzo di alcuni farmaci

Classificazione febbrile

  • Febbricola: se la febbre non supera i 38°C
  • Febbre lieve: temperatura compresa tra 38-38,5°C
  • Febbre moderata: 38,5-39°C
  • Febbre elevata: 39-39,5°C
  • Iperpiressia: 39,5°-41°C

Farmaci da evitare

Uno dei farmaci da evitare è la Tachipirina, se si tratta di stato febbrile nei bambini.

Uno studio accurato effettuato dallo scienziato Julian Crane dimostra come i bambini che hanno utilizzato il paracetamolo, prima di aver compiuto 15 mesi (il 90 per cento), hanno non solo il triplo di probabilità in più di diventare sensibili agli allergeni, ma anche il doppio di probabilità in più di sviluppare i sintomi come l’asma a sei anni, rispetto ai bambini che non hanno utilizzato il paracetamolo”.

Rimedi efficaci

Esistono alcuni rimedi naturali, ormai sempre più praticati, per abbassare la febbre troppo alta in modo del tutto naturale, sia ai bambini sia a tutti coloro che soffrono di determinate patologie che impediscono l’utilizzo del paracetamolo:

1. Spugnature a freddo su polsi, polpacci e caviglie, le spugnature sono da rinnovare ogni 10 minuti e devono essere fatte a base di aceto e acqua in parti uguali.

2. Tintura madre di genziana, ad azione febbrifuga, 40 gocce due/tre volte al giorno. Da usare dai 3 anni in su.

3. Tisana diaforetica. Il Dr. Perugini Billi consiglia questa tisana per le febbri dovute a raffreddamento, che si accompagnano a raffreddori, tracheiti, bronchiti e sinusiti. E’ anche utile nelle febbri influenzali. Per il fatto di promuovere la sudorazione, può anche essere utilizzata nelle cure dimagranti. Ingredienti: 1/2 cucchiaino di fiori di Sambuco; 1/2 cucchiaino di fiori di Tiglio fiori. Lasciare in infusione per 5 minuti in un pentolino d’acqua bollente con un coperchio e poi filtrare. Bere più calda possibile e mettersi a letto molto coperti per favorire la sudorazione. Ripetere l’operazione più volte al giorno se necessario.

4. Omeopatia. L’omeopatia per la febbre alta e improvvisa con sudore e brividi consiglia di assumere Belladonna 5 CH 3 granuli ogni 2 ore. Invece Eupatorium perfoliatum cura la febbre che sale lentamente, abbinata a dolori, tosse e raffreddore; Ferrum phosphoricum è utile con febbre che si presenta associata a mal di gola e otite; Gelsemium sempervirens è indicato quando la febbre si manifesta anche con forti dolori alla nuca; Bryonia alba si sceglie se la febbre si accompagna a dolori intercostali, tosse secca, tracheite e bronchite. Per una cura omeopatica efficace si consiglia sempre di rivolgersi ad un omeopata.

Ci sono moltissimi altri rimedi naturali, prodotti e farmaci indicati per il trattamento della febbre, vai su PharmaTruck.it ed esplora la sezione “febbre”!

 

Commenti

commenti

L'autore

Reply

Cosa ne pensi?