Fluibron fiale: come si usa e a cosa serve

Il Fluibron fiale è un farmaco mucolitico venduto senza obbligo di ricetta prodotto dalla casa italiana Chiesi Farmaceutici. L’aerosol rende più fluido il muco per eliminarlo facilmente. È usato in caso di infezioni respiratorie e raffreddore. Il medicinale può essere usato da adulti e i bambini di età superiore ai 2 anni. Il medicinale esiste anche in formulazioni di compresse, granulato o sciroppo. In questo caso consultate il bugiardino o chiedete al pediatra se possono essere usate dai bambini.

Fluibron fiale: da che età può essere preso

Il Fluibron, soluzione da nebulizzare, può essere assunto dai bambini di età superiore ai 2 anni. I metodi di somministrazione variano a seconda dell’età e delle indicazioni del proprio medico durante:

  • adulti e bambini sopra i 5 anni: 1 fiala 2 volte al giorno;
  • bambini tra 2 e 5 anni: 1 fiala 1 o 2 volte al giorno.

Dovete essere muniti dell’apposito macchinario per l’aerosolterapia. Non superate il dosaggio indicato e non continuate per periodi prolungati.

Cosa contiene il Fluibron fiale

Il Fluibron fiale è composto dal principio attivo ambroxolo cloridato (750 mg ogni 100 ml di prodotto) e gli eccipienti sono:

  • acido citrico monoidrato;
  • sodio cloruro;
  • sodio citrato;
  • acqua per preparazioni iniettabili.

Quando non usare il Fluibron

Il Fluibron fiale non deve essere somministrato nei bambini al di sotto dei 2 anni. Consultate il medico prima di prendere il medicinale se soffrite (o avete sofferto in passato) di:

  • ulcera peptica;
  • problemi ai reni o al fegato;
  • allergia o ipersensibilità al principio attivo o agli altri eccipienti.

Non assumete il farmaco nei primi 3 mesi di gravidanza. Consultate il medico se siete oltre il terzo mese di gravidanza o in fase di allattamento. Informate il medico se state assumendo qualche altro medicinale. Il mucolitico non interferisce con la guida dei mezzi pesanti.

Effetti collaterali del Fluibron

Interrompete la terapia e rivolgetevi immediatamente al medico se dovessero comparire lesioni della pelle con prurito, febbre, dolori muscolari, tosse, mal di gola, rinite, irritazione agli occhi, gonfiore del viso, nausea, diminuzione del gusto e della sensibilità della bocca e difficoltà respiratorie. Raramente sono stati registrati problemi ai reni, vomito, difficoltà di digestione e mal di testa.

Come conservare il Fluibron

Tenete il medicinale lontano dalla portata dei bambini. Conservate il prodotto a una temperatura inferiore ai 30° C. Controllate la scadenza prima di assumerlo. Sulla confezione sono indicati mese ed anno. La data di scadenza si considera l’ultimo giorno del mese. Per esempio se c’è scritto 11/17 potete assumere il farmaco fino al 30 novembre del 2017.

Prezzo

La confezione dal 15 mg di Fluibron fiale da nebulizzare costa circa 11 euro.

Ecco il foglietto illustrativo del Fluibron fiale.

Commenti

commenti

L'autore

Reply

Cosa ne pensi?