Gentamicina Crema generico: a cosa serve e come si usa

Gentamicina Crema è un farmaco generico che fa parte degli antibiotici aminoglicosidici. Questi medicinali vengono impiegati per combattere le infezioni provocate da batteri. Il farmaco si chiama nello specifico Gentamicina Mylan Generics e agisce su infezioni che interessano la pelle. Tra le infezioni curabili attraverso Gentamicina Crema possiamo trovare lesioni e bolle, eczemi, ulcere e lesioni da traumi. Sono trattabili con Gentamicina anche follicoliti, acne, psoriasi pustolosa e perionissi (infezione batterica degli strati superficiali di pelle e unghie).
Il medicinale non è efficace nel trattamento delle micosi, a meno che non sia in corso allo stesso tempo anche un attacco batterico. In caso di ustione, invece, Gentamicina Crema è particolarmente indicato.

Con cosa è fatta e come si usa Gentamicina Crema

Il principio attivo del medicinale è la Gentamicina. In 100 mg di crema sono contenuti 0,1g di principio attivo. Il farmaco è disponibile in confezioni che contengono un tubetto da 30 mg di crema. Il farmaco va applicato sulla zona interessata dall’infezione per tre-quattro volte al giorno, fino alla completa guarigione. Man mano che la pelle comincia a guarire si può ridurre il numero di applicazioni, passando a due o una al giorno. Dopo aver applicato la crema è opportuno coprire con una garza sterile la porzione di pelle trattata.
E’ consigliabile evitare l’utilizzo di Gentamicina Crema nei bambini molto piccoli, se non strettamente necessario.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Gentamicina Crema non deve essere usata se il paziente presenta allergie al principio attivo o a una delle componenti, come gli aminoglicosidi o l’alcol cetostearilico. In caso di reazione cutanea in seguito all’applicazione di Gentamicina Crema bisogna interrompere il trattamento e consultare il medico. E’ importante evitare di utilizzare il medicinale per un periodo di tempo superiore a quello indicato. Un trattamento prolungato potrebbe infatti portare allo sviluppo di microorganismi farmaco-resistenti. Le donne in gravidanza o in fase di allattamento devono necessariamente rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Gentamicina Crema.
Non sono note interazioni con altre terapie farmacologiche, e non è stata segnalata alcuna interferenza del farmaco con la guida di veicoli o con l’uso di macchinari. Ad oggi non è ancora stato registrato alcun caso di sovradosaggio. Se il medicinale viene accidentalmente ingerito si consiglia di rivolgersi tempestivamente al proprio medico o al Pronto Soccorso.
I possibili effetti collaterali provocati da Gentamicina Crema sono soprattutto arrossamento o prurito temporaneo. L’insorgenza di queste irritazioni cutanee non implica che il paziente debba sospendere la terapia.
Il medicinale può essere utilizzato fino a 12 settimane dopo l’apertura della confezione, non oltre. Va evitato il contatto di Gentamicina Crema con gli occhi.

Commenti

commenti

L'autore

Reply

Cosa ne pensi?