Metabolismo: cosa è e rimedi per perdere peso – PharmaTruck

Sentiamo spesso parlare di metabolismo, specie quando non riusciamo a dimagrire: ma cosa è davvero il metabolismo, come funziona e in che modo è collegato alla forma fisica?

Andiamo a vedere tutto quello che c’è da sapere.

 

Cosa è il metabolismo

 

Il metabolismo è la somma dell’energia utilizzata per i processi fisiologici vitali dell’organismo: dalla sintesi e la degradazione di componenti delle cellule alle reazioni biochimiche, dal battito del cuore alla filtrazione renale, dal lavoro del fegato a quello delle ghiandole endocrine, ecc. Questo consumo energetico è attribuibile soprattutto all’attività della massa magra, cioè, essenzialmente, organi e muscoli volontari e involontari.

Spesso ne sentiamo parlare in relazione ad argomenti come dimagrimento, diete o palestra. Siamo poi abituati a sentir parlare di metabolismo veloce e metabolismo lento, anche se non sempre siamo capaci di spiegare precisamente cosa voglia dire.

Sappiamo che metabolismo veloce vuol dire spesso mangiare molto e non ingrassare, mentre metabolismo lento al contrario significa spesso non riuscire a perdere peso anche se si sta a dieta. Questi sono assunti in parte corretti, ma ovviamente incompleti e approssimativi. Certo è che il metabolismo è qualcosa da tenere in considerazione se vogliamo perdere peso.

Andiamo a vedere nel dettaglio cosa si intende per metabolismo veloce e metabolismo lento.

 

Metabolismo veloce

 

Avere un metabolismo efficace ovviamente non può che essere un bene. Quando si ha un metabolismo particolarmente veloce poi gli aspetti positivi della cosa sono abbastanza evidenti, e li nota ancora di più chi beneficia di un cambiamento positivo nello stile di vita. Si tende infatti a dormire bene, a non prendere peso, ad avere un intestino regolare, a non essere freddolosi. Insomma, l’efficienza del corpo molto spesso si riesce a “toccare con mano”.

 

Metabolismo lento

 

In certi casi invece si parla di metabolismo lento, vale a dire che lavora con difficoltà, e tende a non bruciare in modo veloce ed efficiente le energie che ingeriamo.

Ma come si fa a capire se si ha il metabolismo lento? Molto spesso ci si pone il problema quando si è un po’ sovrappeso, o quando si cerca di fare diete e sport senza però raggiungere risultati tangibili. E in effetti questi sono classici sintomi da metabolismo rallentato. A questi se ne aggiungono altri come: spossatezza frequente, sudorazione eccessiva, intestino pigro, pressione bassa.

Il metabolismo può rallentare per tutta una serie di numerosi motivi, alcuni dei quali fisiologici: ad esempio è normale che con l’avanzare dell’età il metabolismo rallenti di misura, o che il metabolismo delle donne sia più lento rispetto a quello degli uomini.

Molto spesso però si tratta anche di una conseguenza del prendere peso: più si ingrassa e più il metabolismo si addormenta, finché non viene a crearsi una sorta di circolo vizioso che è necessario spezzare.

 

Che metabolismo hai?

 

Per comprendere che tipo di metabolismo hai basta fare un test clinico chiamato odor test. Questo test sfrutta il fatto che i nostri cicli metabolici influenzano il modo in cui percepiamo gli odori. Il test consiste nell’odorare sei flaconi di sostanze chimiche e vegetali e rispondere a una serie di domande sugli odori che si percepiscono.

L’odor test si può fare in numerosi centri diagnostici e costa in media circa 40 Euro.

 

Come accelerare il metabolismo

 

Ora che abbiamo un quadro di informazioni più completo, vediamo invece come spezzare il circolo vizioso del metabolismo lento.

Di seguito i principali elementi e le buone abitudini che possono accelerare il metabolismo:

  • Alimentazione: è necessario fare attenzione a ingerire più proteine e meno carboidrati. I carboidrati sono necessari per una dieta sana, ma bisogna farne buon uso.
  • Non fare una dieta drastica: mangiare poco o peggio fare digiuni rallenta il metabolismo. Piuttosto bisogna puntare a un’alimentazione sana ed equilibrata.
  • Attività fisica: sembra scontato dirlo, ma avere uno stile di vita attivo e praticare qualche sport è fondamentale. Anche lo yoga può essere molto utile.
  • Aumentare la massa muscolare aumenta il metabolismo basale: in altre parole, più muscoli abbiamo e più compiere anche i gesti più banali richiede una maggiore energia. Questo è un circolo virtuoso che possiamo innescare facendo attività fisica in modo regolare.
  • Metodi naturali: rimedi naturali come erbe, spezie e integratori possono dare una mano a velocizzare il metabolismo. Andando su www.Pharmatruck.it troverai una sezione dedicata per prodotti specifici, come integratori alimentari, bruciagrassi e rimedi naturali che possono davvero fare al caso tuo.

Adesso che abbiamo fatto chiarezza su questo argomento, sappiamo da cosa dipende la tipologia del nostro metabolismo!

 

Commenti

commenti

L'autore

Reply

Cosa ne pensi?