Pettine per pidocchi Lendix: uso della pettinella e sterilizzazione

Il pettine per pidocchi Lendix è un rimedio efficace e sicuro contro la pediculosi. La pettinella a denti fitti permette di eliminare i pidocchi e le lendini (le uova dei pidocchi) senza usare trattamenti chimici, a patto di armarsi di tanta pazienza ed essere costanti. Uno dei principali vantaggi di questo pettine per i pidocchi in acciaio inox è che non danneggia il cuoio capelluto e non rovina i capelli grazie alle punte arrotondate e ai denti lisci. Inoltre è molto duraturo, è più resistente e risulta più economico a lungo termine rispetto ai pettini di plastica. Il costo del pettine Lendix è di 12 euro. Il pettine può essere usato in abbinamento allo shampoo per pidocchi Lendix o da solo. Shampoo e pettine Lendix vengono venduti al prezzo di 17,80 euro.

Il pettine, a differenza di molte lozioni in commercio, riesce a eliminare anche i pidocchi morti. Grazie a uno smussamento nei primi 2 centimetri il pettine rimuove le uova dei pidocchi, che solitamente si annidano nei primi 3 centimetri del capello, proprio in prossimità del cuoio capelluto.

Sterilizzazione del pettine per pidocchi Lendix

Il pettine può essere sterilizzato facilmente facendolo bollire per pochi minuti. In questo modo può essere utilizzato più volte e da diversi membri della famiglia.

Come si usa il pettine per pidocchi Lendix

Il pettine Lendix si usa dopo lo shampoo. I capelli vanno districati con un pettine comune e divisi in ciocche. Ogni ciocca va poi pettinata 2 o 3 volte con il pettine partendo dalla radice e scorrendo fino alle punte. Il pettine dopo ogni passaggio va sciacquato sotto l’acqua corrente per rimuovere le uova e i pidocchi rimasti  incastrati tra i denti. Solitamente occorrono 10 minuti per rimuovere completamente pidocchi e lendini.

A operazione completata bisogna effettuare la pulizia finale del pettine, usando uno spazzolino da denti per rimuovere i parassiti. In alternativa è possibile pulire il pettine immergendola in un pentolino di acqua bollente riservato a questo uso.

Il pettine Lendix può essere usato anche come strumento di prevenzione dei pidocchi. Quando a scuola “circolano” i pidocchi ad esempio ogni sera è possibile passare il pettine tra i capelli del bambino per verificare che non sia stato contagiato.

A differenza delle lozioni, che spesso non eliminano del tutto i pidocchi a causa di una distribuzione non omogenea del prodotto e la cui efficacia può variare dal laboratorio alle condizioni d’uso reali, l’utilizzo costante del pettine riesce a risolvere il problema una volta per tutte. Il tutto senza dover ricorrere a trattamenti chimici sempre più aggressivi. Per questo può essere usato anche durante l’allattamento, in gravidanza e nei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Per massimizzare l’efficacia il trattamento va ripetuto ogni giorno per almeno 14 giorni.

Commenti

commenti

L'autore

Reply

Cosa ne pensi?