Premio Galeno Italia 2017: i 5 farmaci innovativi vincitori

Il 22 giugno scorso sono stati proclamati i 5 farmaci vincitori del Premio Galeno Italia 2017.  Un’iniziativa promossa dalla casa editrice scientifica Springer Healthcare Italia per premiare l’innovazione e la ricerca farmaceutica. La cerimonia del prestigioso riconoscimento si è svolta nella Sala Colonne del Palazzo dei Giureconsulti di Milano. All’evento sono intervenuti i vertici dell’Agenzia Italiana del Farmaco.

A valutare i 60 farmaci in lizza per il Premio Galeno Italia 2017 è stato il comitato scientifico indipendente diretto dal professor Pier Luigi Canonico. Ad aggiudicarsi il Premio Galeno sono stati:

  1. Ocaliva® (acido obeticolico) di Intercept Pharma, primo classificato nella categoria “Farmaco di sintesi chimica”. Si tratta di un acido biliare sintetico formulato per il trattamento della colangite biliare primitiva. La malattia manca di terapie veramente efficaci. L’acido aiuta nei casi di inefficacia dell’acido ursodesossicolico, riducendo i marcatori biochimici della CBP. La giuria lo ha premiato per l’innovatività del meccanismo d’azione e terapeutica.
  2. Praxbind® (idarucizumab) di Boehringer Ingelheim per la categoria “Farmaco biologico”. Questo frammento di anticorpo agisce contro l’effetto anticoagulante del dabigatran etexilato. Una terapia orale volta a prevenire trombosi, ictus da fibrillazione atriale e tromboembolia venosa. La molecola anticoagulante espone il paziente al rischio di emorragie. Il farmaco innovativo riesce a neutralizzare l’azione anticoagulante al  momento opportuno (durante un intervento chirurgico urgente), riducendo il rischio di sanguinamenti digestivi.
  3. Strimvelis® di GSK nella categoria “Farmaco orfano”. La terapia genica ex vivo, la prima disponibile in Europa, viene impiegata nel trattamento dell’immunodeficienza grave combinata da deficit di adenosina deaminasi (ADA-SCID). Si tratta di una malattia genetica ultra-rara che colpisce i bambini. Il farmaco impiega le cellule del paziente evitando il rigetto e aumenta le possibilità di sopravvivenza in caso di assenza di un donatore compatibile.
  4. Gardasil 9® di MSD, al primo posto nella categoria “Farmaco immunologico”. Il vaccino 9-valente, in commercio in Italia da febbraio 2017, protegge contro ben 9 tipi di Papillomavirus umano e contro il 90% dei tumori HPV-correlati.
  5. Gilenya® (fingolimod) di Novartis nella categoria “Real World Evidence”. La terapia orale, dalla comprovata efficacia e sicurezza, tratta le forme recidivanti di sclerosi multipla (SMR), migliorando la qualità della vita dei pazienti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Premio Galeno Italia 2017: menzione speciale per il farmaco Zepatier

Il farmaco Zepatier® (elbasvir / grazoprevir) di MSD, disponibile in Italia dal 3 febbraio 2017, ha ottenuto una menzione speciale nella categoria “Farmaco di sintesi chimica”. L’antivirale ad azione diretta (DAA) rappresenta un trattamento innovativo per l’epatite C per i casi meno trattabili di HCV cronica di Gt 1 e 4.

Ad aggiudicarsi il Premio Galeno per la ricerca clinica o sperimentale indirizzato ai giovani ricercatori sono stati ex aequo il dottor Matteo Di Minno del Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate dell’Università di Napoli “Federico II” e la dottoressa Irene Paterniti del Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali dell’Università degli Studi di Messina.

Foto: ©Premio Galeno

Commenti

commenti

L'autore

Reply

Cosa ne pensi?