Uso sicuro dei farmaci: 10 regole da seguire per non correre rischi

Un uso sicuro dei farmaci riduce il rischio di effetti indesiderati e favorisce il successo della terapia. Se un farmaco non “funziona” come dovrebbe a volte è proprio colpa di alcuni errori commessi inconsapevolmente dal paziente. Qualche esempio? Saltare l’assunzione di una più o dosi e raddoppiare il dosaggio all’assunzione seguente nel tentativo di “compensare” la dimenticanza.

Bisogna sempre evitare di modificare le dosi della terapia senza aver chiesto prima consiglio al proprio medico. Anche ignorare le interazioni con altri medicinali equivale a fare un cattivo uso dei farmaci.

Il decalogo per un uso sicuro dei farmaci

Per aumentare la consapevolezza dei pazienti sull’uso sicuro dei farmaci, il Ministero della Salute ha messo a punto un decalogo. Si tratta di poche semplici regole che vanno seguite scrupolosamente per non correre rischi. Ecco i 10 consigli degli esperti ministeriali per un uso sicuro dei farmaci:

  1. Assumi solo i farmaci prescritti dal medico. Non affidarti ai consigli di amici, parenti e siti Internet per scegliere la terapia più adatta a curare il tuo disturbo. Anche nel caso di farmaci venduti senza ricetta medica, chiedi sempre il parere del medico di famiglia o del tuo farmacista di fiducia.
  2. Informati sui farmaci, chiedendo al farmacista o al medico di chiarire tutti i tuoi dubbi. Fai domande sugli effetti collaterali e sulle interazioni con altri farmaci, alimenti, prodotti fitoterapici e bevande.
  3. Informa il medico in modo trasparente sul tuo stato di salute e sui farmaci che stai assumendo, inclusi quelli prescritti da altri specialisti. Se fai uso di integratori, prodotti omeopatici, fitoterapici o altri preparati che potrebbero interferire con il farmaco, avvisa il medico. Per ricordarteli tutti, fai una lista e portala al medico. Porta con te anche i tutti i bugiardini dei farmaci. Il tuo medico di famiglia inoltre deve sapere se sei incinta, se stai allattando o se intendi iniziare una gravidanza.
  4. Se sei allergico ad alcuni farmaci, eccipienti o sei intollerante ad alcuni alimenti mettine al corrente il medico di base. Informa anche gli specialisti o il personale ospedaliero in caso di ricovero.
  5. Monitora eventuali reazioni avverse ai farmaci e informa subito il tuo medico se compaiono sintomi inaspettati e sospetti.
  6. Attieniti scrupolosamente alle indicazioni del tuo medico. Controlla che farmaco e quantità corrispondano a quelle prescritte dal tuo medico. Non ridurre e aumentare le dosi. Se dimentichi di assumere il farmaco non compensare con una dose doppia.
  7. Se assumi più farmaci, fatti aiutare dal tuo farmacista o dal medico a realizzare un promemoria con tutte le dosi, gli orari e le indicazioni. Per non dimenticare di assumere il farmaco, puoi anche annotare sulla confezione a cosa serve e l’orario di assunzione.
  8. In caso di ricovero, elenca ai medici ospedalieri e agli infermieri eventuali farmaci che stai assumendo. Non assumere le medicine che hai portato da casa senza aver prima consultato i medici che ti stanno seguendo. Attieniti alle terapie prescritte in ospedale.
  9. Rispetta le modalità di conservazione dei farmaci riportate nel foglietto illustrativo. I farmaci vanno tenuti in ordine nel cassetto dei medicinali, al riparo da fonti di calore e lontano dalla vista e dalla portata dei bambini. Non gettare i bugiardini. Quando viaggi proteggi i tuoi farmaci dalle alte temperature, trasportandoli in una borsa termica. In aereo tieni a portata di mano i farmaci che ti servono.
  10. Se assisti una persona malata, fai attenzione alle medicine che deve prendere e consulta il suo medico di famiglia se hai dubbi sulle terapie e sulle dosi.

Commenti

commenti

L'autore

Nessuna risposta

Reply

Cosa ne pensi?